3/1/2023 7:35:21 AM   /   bonus.ch - Comunicato stampa   /   Finanza

Sempre più popolari, le carte di credito eclissano gradualmente i contanti

La popolarità delle carte di credito non fa che aumentare: questo mezzo di pagamento è sempre più utilizzato in ragione della comodità e sicurezza d'uso. Nel 2023, il 59% della popolazione svizzera dichiara di preferire la carta di credito come metodo di pagamento nei negozi, mentre solo il 18% preferisce i contanti e il 12% i telefoni cellulari, che stanno guadagnando terreno in termini di popolarità.

Sempre più popolari, le carte di credito eclissano gradualmente i contantiIl comparatore online bonus.ch ha realizzato, con l'aiuto degli utenti, la sua indagine annuale sulle carte di credito. Oltre 2'500 persone hanno partecipato al sondaggio e hanno condiviso le loro opinioni sui fornitori di carte di credito. Le risposte ottenute sono state convertite in punteggi da 1 a 6, con 6 come miglior punteggio.

Metodi di pagamento: grande popolarità delle carte di credito

Le carte di credito sono sempre di più il metodo di pagamento preferito in Svizzera. In effetti, il 59.4% di chi ha risposto al nostro sondaggio (rispetto al 57.8% nel 2022) preferisce utilizzare la carta di credito per gli acquisti in negozio. Rispetto allo scorso anno, anche l'importanza del cellulare è aumentata: gli/le utenti che lo preferiscono salgono dall'8.1% al 12.2%. Al contrario, l'uso del contante sta diminuendo: la percentuale di utenti che lo preferiscono è passata dal 21.2% al 18.1%.

È in Svizzera tedesca che si utilizzano di più monete e banconote (22.6%). Nelle altre regioni linguistiche, questo metodo di pagamento è preferito da meno del 17% del campione. È inoltre da rilevare che, rispetto al resto del paese, gli Svizzeri italiani prediligono maggiormente il pagamento con carta di credito (64.6%) e telefono cellulare (16.1%).

La fascia di età superiore ai 60 anni (22.1%) e quella inferiore ai 30 anni (19.1%) sono quelle che pagano di più in contanti. Ma è sempre in queste categorie di età che si trova anche la più alta percentuale di chi fa uso di carta di credito rispetto alle altre età, mentre queste persone sono le meno interessate al pagamento con il cellulare, che è invece più diffuso tra i 30-39enni.

Carte di credito: utilizzo record

L'uso della carta di credito non è mai stato così intenso. Mentre nel 2014 ad utilizzarla almeno una volta alla settimana per i pagamenti era soltanto il 48.1% delle persone, questa percentuale è salita a oltre il 60% nel 2023.

Ad incrementare esponenzialmente l'uso della carta di credito e ridurre quello del contante ha certamente contribuito la crisi sanitaria legata al coronavirus.

Semplicità e sicurezza i fattori chiave

Pagare gli acquisti in modo semplice (43.5%) ed evitare di avere con sé troppo contante (27.4%) sono le due ragioni principali che inducono la popolazione svizzera ad utilizzare la carta di credito.

Carta di credito contactless sempre più apprezzata

In pochi anni, le carte di credito contactless sono diventate nettamente più popolari. Se nel 2020 il 30% degli/delle utenti le considerava pericolose, nel 2023 solo il 15% la pensa così.

Al contrario, il 14% del nostro campione (rispetto al 6% del 2020) ritiene che il contactless sia indispensabile, mentre il 58% (rispetto al 44% del 2020) ne sottolinea la comodità. Anche in questo caso, il ruolo del coronavirus è certamente stato rilevante.

Massimale per il pagamento contactless

Tra le conseguenze della pandemia vi è stato l'innalzamento della soglia massima di pagamento senza contatto e senza codice PIN, passata da CHF 40.- a CHF 80.-. Ma quale sarebbe il tetto massimo ideale secondo gli/le utenti?

Se al 27% del campione il tetto massimo attuale, di CHF 80.-, non dispiace, un terzo di chi ha risposto al sondaggio ha comunque dichiarato di auspicare un limite di CHF 100.- o anche oltre.

Classifica dei fornitori e soddisfazione generale

Nel complesso, le compagnie di carte di credito in Svizzera rispondono adeguatamente alle aspettative degli utenti. Nel 2023, il punteggio medio è di 5.1 su 6, corrispondente alla valutazione "buono".

La carta neon, emessa tramite la Banca Ipotecaria di Lenzburg, ha ottenuto quest'anno il punteggio più alto con 5.7, ovvero "ottimo". Con la dinamicità del suo prodotto digitale, questa neo-banca svizzera ha conquistato a pieni voti il primo posto della classifica.

Quattro fornitori condividono il secondo posto con un punteggio di 5.3, "buono". Da un lato, Banca Migros, Cumulus e TCS, leader della classifica dello scorso anno e abituali frequentatori del podio. Dall'altro, Cembra Money Bank, che si distingue in particolare per il suo prodotto Certo!, che offre un rimborso tra lo 0.33% e l'1% a seconda dei negozi in cui si acquista.

Swisscard, con il suo prodotto Cashback, completa il podio con un punteggio complessivo di 5.2, corrispondente alla valutazione "buono".

Accesso diretto al rapporto

Rubrica Carta di credito - indagine di soddisfazione

Comparatore di carte di credito

Confronto carte di credito

Il mercato offre un numero sempre crescente di carte di credito. Alcune sono più convenienti di altre. Qui trova costi e condizioni di tutte.

Avanti
Pubblicità

Carte di credito

Indichi le sue abitudini di consumo e scopra qual è la carta di credito ideale per lei con l'aiuto del nostro motore di confronto. Confronto delle carte di credito

Confrontate!