23.04.2010 13:09:19   /   bonus.ch - News   /   Consumo

La COMCO proibisce la fusione tra Orange e Sunrise

Con il comparatore dei premi di assicurazione malattia, i nostri consigli e suggerimenti, potrete trovare una cassa malati adatta alle vostre esigenze e risparmiare.

La Commissione della concorrenza (COMCO) proibisce la fusione tra le imprese di telecomunicazione France Télécom SA (Orange) e Sunrise Communications AG. La fusione avrebbe creato, sul mercato della telefonia mobile, una posizione dominante collettiva dell’impresa risultante dalla stessa e di Swisscom. Inoltre, ciò avrebbe portato all’uscita dal mercato del gestore di rete più attivo sul mercato.

Il progetto di fusione prevedeva l’integrazione di Sunrise in France Télécom (Orange). Dall’esame approfondito della COMCO dei mercati di telefonia mobile è emerso che, tramite la fusione, in Svizzera rimarrebbero unicamente due imprese di telefonia mobile con una rete propria. Ciò porterebbe alla creazione di una posizione dominante collettiva che può sopprimere la concorrenza efficace sul mercato e che non sarebbe contrastata da nuove entrate sul mercato. Questo avrebbe come conseguenza la mancanza di concorrenza efficace tra l’impresa risultante dalla fusione e Swisscom: per entrambe le imprese, per guadagnare parti di mercato, sarebbe più vantaggioso mantenere relativamente alto il livello dei prezzi che attaccare la posizione del concorrente.

Neanche le sinergie, delle quali dovrebbero approfittare i clienti finali, sono abbastanza importanti da poter compensare gli svantaggi a livello concorrenziale che bisogna attendersi dalla fusione. Dall’esame non sono emerse alcune sinergie in grado di intensificare la concorrenza e di produrre effetti positivi per i consumatori. Inoltre non è stato possibile individuare delle condizioni efficaci che avrebbero potuto dissipare i dubbi della COMCO in materia di legge sui cartelli.

La fusione porterebbe sì alla creazione di un’impresa più grande nei confronti di Swisscom. Al tempo stesso si creerebbe però una situazione, nella quale nessuna delle due imprese avrebbe gli incentivi necessari per una concorrenza efficace. Dato che la COMCO, dopo questa fusione, reputa poco probabile l’entrata sul mercato di un’altra impresa di telefonia mobile con una rete propria, in Svizzera sarebbero rimasti unicamente due gestori di rete attivi su tutto il territorio. Con la presenza di tre gestori, rimane invece una certa dinamica concorrenziale sul mercato della telefonia mobile svizzero e quest’ultimo resta aperto a innovazioni.

Per questi motivi la COMCO ha deciso di proibire il progetto di fusione.

Fonte: COMCO - Commissione della concorrenza, aprile 2010

     

 
Politica di diffusione per la nostra rubrica "news"  

Telefonia mobile

 

Confronto degli abbonamenti cellulare

Confronti le tariffe dell'abbonamento del cellulare e scelga la soluzione ideale in base alle sue necessità.

Pubblicità

I nostri recapiti

 

bonus.ch SA
Av. de Beaulieu 33
1004 Lausanne, Suisse
Tel : +41 (0)21 312 55 91

Contattateci
Patrick Ducret, il nostro direttore

Patrick Ducret su Google+

La nostra missione, farvi risparmiare

Info consumatori

Non perdete più una sola occasione di risparmiare. Tutti i nostri comparatori, consigli e dritte nei settori assicurazione, finanze, prodotti di consumo e molto altro ancora per voi...

Unitevi alla community

Restate sintonizzati, scoprite tutti i consigli e i suggerimenti per risparmiare su:

bonus.ch su facebook @bonusNewsIT su Twitter bonus.ch youtube Abbonarsi al feed RSS

bonus.ch vi è stato utile? Raccomandate il sito a un amico

Informazioni su bonus.ch

Chi è bonus.ch? Come funzionano i comparatori? Richieste stampa, partnership, pubblicità...

Tutte le info su bonus.ch

© 2004-2017 copyright bonus.ch SA  -  Mappa del sito