04.11.2011 07:38:34   /   bonus.ch - Comunicato stampa   /   Assicurazione

Assicurazione malattia: interesse per il Managed Care più che triplicato dal 2006

Con il comparatore dei premi di assicurazione malattia, i nostri consigli e suggerimenti, potrete trovare una cassa malati adatta alle vostre esigenze e risparmiare.

Molti assicurati, in cerca del miglior sistema per ridurre il premio dell'assicurazione malattia, si rivolgono a bonus.ch. Le statistiche registrate a seguito della pubblicazione ufficiale dei premi per il 2012 lo confermano: l'interesse per il Managed Care è in costante aumento.

Interesse per i modelli assicurativi alternativi

Da 5 anni, bonus.ch segue da vicino le tendenze relative ai cambiamenti nel campo dell'assicurazione malattia. L'analisi delle richieste d'offerta ricevute dopo la pubblicazione dei premi per il 2012 è eloquente: l'interesse per i modelli assicurativi alternativi del tipo HMO, medico di famiglia e telemedicina non fa che aumentare. Quest'anno, l'81,5% di tutte le richieste d'offerta registrate concerne i modelli del Managed Care: si tratta di una percentuale record. E dal 2006, la percentuale delle richieste registrate per questi modelli è aumentata di più del triplo (dal 24.6% nel 2006 all'81.5%, appunto, quest'anno). Quest'aumento di interesse pubblico è in contraddizione con le reazioni al Managed Care provenienti da diverse organizzazioni di medici e associazioni di pazienti, i quali, in netto disaccordo in particolare con la restrizione della libera scelta del medico, hanno previsto – con il sostegno della FMH – il lancio di un referendum contro i modelli alternativi. Eppure, il governo incoraggia tali modelli: secondo una recente decisone parlamentare, gli assicurati che scelgono ancora il modello tradizionale con libera scelta del medico dovranno pagare una partecipazione ai costi più elevata. È certamente almeno in parte il risparmio possibile – fino al 25% rispetto al modello tradizionale – che spiega il successo di questi modelli. Agli occhi degli assicurati, i vantaggi economici dei modelli alternativi paiono dunque in grado di compensarne le evidenti restrizioni. È nella Svizzera italiana che si osserva il maggior aumento dell'interesse nei confronti dei modelli di Managed Care: il 15.1% in più rispetto al 2010. Anche in Svizzera romanda l'interesse è aumentato in modo significativo (+12.7%).

Quest'anno, il maggior volume registrato di richieste d'offerta (quasi il 50%) concerne il modello HAM (medico di famiglia); ciò si spiega senz'altro tenendo conto del fatto che si tratta del modello meno vincolante tra tutti i modelli alternativi. Con il 17.8% e il 17.7% rispettivamente, le richeste d'offerta per i modelli HMO e Telmed sono piuttosto equilibrate. Il modello di base con libera scelta del medico è dunque il modello che mostra il maggior calo d'interesse presso gli assicurati: -9,2% rispetto al 2010.

Scelta della franchigia negli anni

Ancora troppo pochi assicurati si rendono conto che possono risparmiare non soltanto cambiando modello assicurativo, ma anche ottimizzando la propria franchigia in funzione delle proprie effettive spese di salute. Le statistiche di bonus.ch mostrano che l'80% degli assicurati in media mantiene la stessa franchigia da un anno all'altro. Rispetto al 2010, la percentuale degli assicurati che hanno richiesto un'offerta per una franchigia diversa è addirittura diminuita dell'1.3% (79.0% nel 2010 contro il 77.7% nel 2011). L'81% delle richieste d'offerta per i bambini riguarda la franchigia a 0 CHF. Questa percentuale è identica a quella del 2010. Per i giovani adulti (19-25 anni) e gli adulti (più di 26 anni), la franchigia richiesta più di frequente è quella da 2500 CHF. Quest'ultima supera dunque la franchigia ordinaria da 300 CHF in numero di richieste presso gli adulti e i giovani adulti (27.9% per la franchigia a 300 CHF rispetto al 30.1% per quella a 2500 CHF).

Interesse per le complementari

L'interesse per le assicurazioni complementari resta piuttosto alto rispetto al 2010: un assicurato su due ha richiesto informazioni riguardo a prodotti di assicurazioni complementari al momento della richiesta d'offerta per l'assicurazione di base. È una tendenza (+2.2% rispetto al 2010) che mostra chiaramente come la metà degli assicurati auspichi una copertura assicurativa più estesa rispetto a quella garantita dall'assicurazione obbligatoria. La tendenza al rialzo registrata questi ultimi anni per i prodotti complementari è dunque confermata, nonostante l'interesse paia “ristagnare” rispetto al 2010. Il maggior interesse per le complementari è registrato nella Svizzera romanda, mentre in Svizzera tedesca e italiana la tendenza è inversa rispetto al 2010 (calo dell'11.3% in Svizzera tedesca, del 14.8% in Svizzera italiana).

Interesse per i portali di confronto in funzione della fascia d'età

Con un tasso del 23%, gli assicurati della fascia di età compresa tra i 21 e i 30 anni costituiscono la maggioranza dei visitatori dei portali di confronto. Rispetto al 2010, ciò significa un aumento considerevole dell'interesse per portali come bonus.ch presso i giovani adulti. Una tendenza che non sorprende, dato che è stata proprio questa fascia d'età ad essere maggiormente colpita dal rialzo dei premi in questi ultimi anni. Rispetto al 2010, si osserva inoltre una crescita dei visitatori appartenenti alla fascia d'età che va dai 31 ai 40 anni e dei giovani (da 0 a 20 anni). Tutte le altre fasce d'età sono in calo in quanto a numero di visitatori.

Per quanto attiene alle richieste d'offerta, come nel 2010, la maggior parte di queste è registrata per la fascia d'età tra 0 e 20 anni; al secondo posto gli adulti da 21 a 30 anni (19%), con un aumento del 3% rispetto all'anno scorso. In calo, invece, le richieste d'offerta inviate per persone dai 41 anni in su.

Oltre ad offrire la possibilità di effettuare richieste d'offerta, bonus.ch mostra il voto di soddisfazione degli assicurati per ogni cassa malati. Il portale aiuta inoltre gli assicurati che lo desiderano a calcolare la propria franchigia ottimale, per un ulteriore risparmio sui premi. Il nostro portale di confronto è dunque lo strumento di informazione più completo per cambiare cassa malati in piena cognizione di causa evitando per quanto possibile gli effetti negativi dell'aumento dei premi. Cambiare cassa è ancora possibile fino alla fine del mese di novembre.

Tabelle e grafici dettagliati

Per maggiori informazioni:

bonus.ch SA
Eileen-Monika Schuch
Marketing and Sales Manager
Av. de Beaulieu 33
1004 Losanna
021.312.55.91

schuch@bonus.ch

Losanna, 4 novembre 2011

     

 
Politica di diffusione per la nostra rubrica "news"  

Assicurazione malattia

 

Confronto dei premi dell'assicurazione malattia

Confrontate gratuitamente i vostri premi d'assicurazione malattia e risparmiate!

Pubblicità

I nostri recapiti

 

bonus.ch SA
Av. de Beaulieu 33
1004 Lausanne, Suisse
Tel : +41 (0)21 312 55 91

Contattateci
Patrick Ducret, il nostro direttore

Patrick Ducret su Google+

La nostra missione, farvi risparmiare

Info consumatori

Non perdete più una sola occasione di risparmiare. Tutti i nostri comparatori, consigli e dritte nei settori assicurazione, finanze, prodotti di consumo e molto altro ancora per voi...

Unitevi alla community

Restate sintonizzati, scoprite tutti i consigli e i suggerimenti per risparmiare su:

bonus.ch su facebook @bonusNewsIT su Twitter bonus.ch youtube Abbonarsi al feed RSS

bonus.ch vi è stato utile? Raccomandate il sito a un amico

Informazioni su bonus.ch

Chi è bonus.ch? Come funzionano i comparatori? Richieste stampa, partnership, pubblicità...

Tutte le info su bonus.ch

© 2004-2017 copyright bonus.ch SA  -  Mappa del sito